Home
  By Author [ A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  X  Y  Z |  Other Symbols ]
  By Title [ A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  X  Y  Z |  Other Symbols ]
  By Language
all Classics books content using ISYS

Download this book: [ ASCII | HTML | PDF ]

Look for this book on Amazon


We have new books nearly every day.
If you would like a news letter once a week or once a month
fill out this form and we will give you a summary of the books for that week or month by email.

Title: Compendio di Chimica Fisiologica
Author: Cominelli, Alfredo
Language: Italian
As this book started as an ASCII text book there are no pictures available.
Copyright Status: Not copyrighted in the United States. If you live elsewhere check the laws of your country before downloading this ebook. See comments about copyright issues at end of book.

*** Start of this Doctrine Publishing Corporation Digital Book "Compendio di Chimica Fisiologica" ***

This book is indexed by ISYS Web Indexing system to allow the reader find any word or number within the document.



Team.



Please note: There were places where the subscripts of the chemical
equations could not be read nor found on the internet. These subscripts
were entered as ???.


COMPENDIO

DI

CHIMICA FISIOLOGICA

PER

A. COMINELLI

NAPOLI

1896



AL PADRE MIO

CHE NON LEGGERÀ QUESTE PAGINE



La chimica biologica è la parte più importante della fisiologia
umana, essendo essa che ci addita in qual modo l'organismo tragga
dall'ambiente il necessario alla vita, in qual modo questa si sviluppi
dalle sostanze che vengono introdotte rendendosi attiva qual forza
vitale quella che trovavasi nell'inorganico ed organico, non
organizzato, sol come forza potenziale. Ed il risultato della
introduzione nell'organismo di corpi ossidati, ossidabili ed
ossidanti, delle loro azioni nonchè delle varie loro modificazioni
e combinazioni è lo sviluppo di calore, indice di combustioni che
presiedono a tutte le funzioni vitali, le quali possono ridursi
a funzioni nutritive cellulari, a funzioni nervose, a funzioni
muscolari.

È la chimica biologica che ci addita come tutto ciò che si mette in
relazione col nostro organismo vi si modifichi, dando, come termine
ultimo delle modificazioni, le manifestazioni della vita, tutte,
dalle più basse funzioni muscolari di vita vegetativa alle più nobili
funzioni psico-intellettive.

Elementi costitutivi del corpo umano sono l'ossigeno, l'idrogeno,
il carbonio, l'azoto, il solfo, il fosforo, il cloro, il fluore, il
silicio, il potassio, il sodio, il calcio, il magnesio, il ferro; sono
elementi accidentali il rame, il piombo, lo zinco, l'arsenico.

Questi elementi formano tutto l'organismo, alcuni liberi, altri più o
men variamente combinati, tutti però soggetti a scambi continuati, che
rendono infinito il numero dei vari stati di modificazioni chimiche
delle differenti vie cui essi percorrono.

La varia costituzione chimica dà ai corpi un vario significato
fisiologico, perciò seguiremo un ordine chimico nello studio delle
varie sostanze e faremo tre gruppi dei corpi che dovremo studiare:

1. Materie minerali inorganiche.

2. Sostanze organiche ternarie cioè non azotate.

3. Sostanze organiche quaternarie e azotate.



CAPITOLO 1°.

_Sostanze minerali o inorganiche_


Possiamo dividerle in quattro gruppi, cioè: 1° _Gas_--2° _Acidi_--3°
_Ossidi_--4° _Sali_.

§ 1° _Gas_--I gas più importanti liberi nell'organismo sono questi:
l'ossigeno, l'azoto, l'anidride carbonica, l'idrogeno e l'acido
solfidrico.

L'_ossigeno_ si trova nel sangue sia sciolto nel plasma sia in
combinazione coll'emoglobina di cui forma, ossiemoglobina.

È dubbio se nel sangue si trovi allo stato di ossigeno o di ozono cioè
ossigeno triplo od elettrizzato.

Secondo Preyer un grammo di emoglobina in soluzione assorbe 1,3 c.c.
di ossigeno, secondo altri ne assorbe 2 c.c. ed anche più.

La quantità dell'ossigeno nel sangue è in rapporto del lavoro
muscolare: diminuisce moltissimo nel periodo della digestione ed
assorbimento. L'ossigeno si combina a tutti gli elementi, mene al
fluoro. È il corpo comburente per eccellenza ed è uno dei fattori
importantissimo nella termogenesi animale.

Trovasi anche ossigeno in molti liquidi e negli spazii liberi
dell'organismo.

Reazione caratteristica dell'ossigeno è quella di dar vapori giallo
aranciati in contatto con biossido di azoto.

L'azoto trovasi libero nelle cavità dell'organismo in cui v'hanno gas:
si trova sciolto in quantità variabili nei vari liquidi organici.

Come è noto si presenta qual gas incolore, insapore: non è
combustibile, ne comburente. Trovasi nell'aria a moderar l'eccessiva
attività dell'ossigeno.

Non è adatto alla respirazione perchè non ossidante, non perchè
velenoso, epperò va nella categoria dei gas indifferenti secondo la
classifica fatta da Hermann.

Reazioni: si combina all'idrogeno mercé i fiocchi elettrici oscuri
formando ammoniaca; al calor rosso si combina col carbonio in presenza
d'un carbonato alcalino, dando luogo alla formazione del 'cianuro
corrispondente.

L'_anidride carbonica_ trovasi nell'organismo o libero cioè
in soluzione ed allo stato di gas, oppure combinato alle basi
inorganiche. L'aria atmosferica ne contiene normalmente, epperò essa
accompagna l'aria di inspirazione e quella che, deglutita, va nello
apparecchio digerente: però a differenza dell'ossigeno che vien
rattenuto per l'ossidazione e dell'azoto che passa inattivo,
l'anidride carbonica inspirata o deglutita è accresciuta massimamente
in quantità, nei pulmoni per la respirazione dei tessuti, nel tubo
digerente per la traspirazione della mucosa, ricca di capillari
superficiali e per le molteplici decomposizioni chimiche. È eliminato
anche in piccola quantità dalla pelle.

È un gas scolorato, di sapore acidulo piccante caratteristìco, d'odor
lievemente dispiacevole.

Trovasi nel sangue sciolto nel plasma, combinato minimamente agli
elementi dei globuli, combinato ai carbonati od al fosfato di sodio:
ed è da questi sali nonchè del sangue alcalino che essa viene attratta
nel sangue e detratta dai tessuti.

Reazioni: intorbida l'acqua di calce o di barite formando i rispettivi
carbonati insolubili che si sciolgono in un eccesso d'anidride
carbonica e si trasformano in bicarbonati solubili. La potassa e la
soda assorbono l'anidride carbonica, formandosi i carbonati relativi.

L'idrogeno trovasi nell'intestino in seguito alla ingestione di
metalli ed alla fermentazione pel bacillus butilicus.

§ 2°_Acidi_--Acidi: carbonico, fosforico, solforico, cloridrico,
fluoridico, silicico: questi acidi non trovansi liberi, nell'organismo
ma combinati a basi, formando sali: si faccia pero eccezione
dell'acido cloridrico, dell'acido carbonico e del silicico che trovasi
anche libero in quantità minima nel sangue nella saliva, nell'urina,
negli escrementi, nella bile, nelle ossa.

L'_acido cloridrico_ esiste nel succo gastrico nella proporzione
dell'1 per mille sia libero sia in combinazione colla pepsina formando
idroclorato di pepsina ovvero un acido idrocloropepsico.

Secondo Heidenhaim l'HCl tramuta il secreto delle glandole piloriche,
sostanza pepsinogena, in vera pepsina.

Reazioni: Per riconoscere la presenza nel succo gastrico dell'acido
cloridrico, come diremo con maggiori particolari in seguito,
s'impiegano delle sostanze coloranti come il violetto di metile, la
tropeolina, la floroglucina, il verde brillante, la vaniglina che lo
svelano col mutamento di colore, però queste reazioni possono essere
mascherate dalla presenza degli albuminoidi e dei peptoni.

Si può ancora trattare il succo gastrico con acqua ed etere: l'acqua
fissa l'acido cloridrico, l'etere fissa tutti gli acidi organici:
questo è detto: metodo del coefficiente di partizione.

Inoltre può rendersi evidente la presenza dell'acido cloridrico e
desumerne la quantità aggiungendo dei corpi che facciano da base, indi
pesando questi ed il cloro.

§3° _Ossidi_--Sono due liberi nell'organismo: l'ossido di ferro e
l'acqua.

L'_ossido di ferro_




Home